Wiki Pc

Come proteggere l’account Facebook in 4 step

come proteggere accont facebook
Se ti è piaciuto l'articolo condividilo!
TwitterFacebookPin It

I furti di identità rappresentano su Facebook un vero ostacolo da cui bisogna imparare a difendersi. Onde evitare di imbatterti nelle minacce degli attacchi hacker, ti segnaleremo pertanto come proteggere l’account Facebook in 4 step.

Partiremo dall’autenticazione a due fattori, considerata oggi imprescindibile, dopo le numerose falle di sicurezza a cui il social network di Mark Zuckerberg più volte negli ultimi tempi è andato incontro, e proseguiremo approfondendo il discorso sugli antivirus, sulla connessione VPN e sulla protezione totale dello smartphone.

1. Autenticazione a due fattori: ecco come attivarla su Facebook

autentificazione a due fattoriUna prima importante soluzione su come difendere il proprio account Facebook contro gli attacchi degli hacker verte sull’autenticazione a due fattori.

Di cosa si tratta? Semplicemente di un sistema di protezione, di cui necessita l’account: oltre quindi al ricorso alla password tradizionale, fai affidamento ad un codice temporaneo che fa sì che anche qualora l’hacker di turno conoscesse le tue credenziali di accesso, magari perché le ha rubate, non potrà accedere al tuo profilo.

Come funziona l’autenticazione a due fattori su Facebook? Una volta che hai effettuato l’accesso al social network di Mark Zuckerberg, utilizzando le credenziali personali, sarà opportuno procedere con l’inserimento di un codice che viene inviato mediante SMS o tramite l’apposita mobile app. In questo modo, la tua identità verrà confermata.

Il vantaggio? Le barriere di sicurezza verranno innalzate e ci sarà una protezione a 360 gradi contro minacce del calibro di spyware, tentativi di phishing e keylogger.

Come si attiva questo sistema di sicurezza? È davvero semplicissimo: basta infatti aprire il proprio account Facebook e cliccare in rapida successione prima su Impostazioni e poi su Protezione ed Accesso. Lo step successivo consisterà nell’attivare la voce Usa l’autentificazione e nel cliccare sul tasto di inizio.

A questo punto, vi saranno due opzioni disponibili: la prima, incentrata sull’invio del codice mediante SMS; la seconda su un’applicazione ad hoc, generatrici di codici di accesso temporanei, fondamentali per permetterti di entrare nel tuo account Facebook.

In relazione a questa seconda opzione, Duo Mobile e Google Authenticator si confermano le due applicazioni maggiormente utilizzate per questo scopo. La loro logica di funzionamento non si discosta più di tanto dal sistema utilizzato dagli istituti bancari in rapporto alle procedure di smart banking.

Presa la tua decisione, non dovrai fare altro che cliccare prima su Avanti e poi su Salva. Avrai, di fatto, abilitato la protezione del tuo account Facebook con l’autenticazione a due fattori. La minaccia degli attacchi hacker verrà scongiurata. Agendo così, infatti, potrai accedere in modo decisamente più sicuro al tuo account Facebook, in quanto potrai contare su più soluzioni.

2. Installazione di un antivirus sul computer

antivirusFare affidamento su un antivirus ti permetterà di fatto di poter evitare di andare incontro alle minacce provenienti dagli attacchi hacker. In primis, il blocco dei keylogger diventa una realtà concreta; in secondo luogo, i link malevoli, inviati mediante le e-mail di phishing, non costituiranno più un problema.

In riferimento a quale antivirus scegliere per innalzare il livello di sicurezza sul tuo pc, c’è solo l’imbarazzo della scelta: Kaspersky, Avast, Norton, Bitdefender, McAfee, BullGuard sono alcune delle soluzioni che vanno per la maggiore, in quanto arrestano efficacemente ogni sorta di minaccia, in grado di mettere a repentaglio la sicurezza del sistema operativo.

3. Ricorso ad una connessione VPN

Al fine di evitare di andare incontro agli attacchi Man-in-the-Middle, è scelta saggia mascherare qualsiasi traccia della propria navigazione online: in questo senso, non c’è nulla di meglio dell’utilizzo di una connessione VPN gratuita. Il motivo? Assicura la cifratura del proprio traffico, l’IP risulta mascherato e la connessione appare anonima. Fattori, insomma, che incrementano drasticamente la navigazione in Rete.

Quale VPN si rivela la migliore? Ce ne sono diverse. Tra le più efficaci, meritano una speciale menzione IPVanish VPN, CyberGhost VPN, Sufrshark, Avira Phantom VPN, NordVPN e Private Internet Access. La loro logica di funzionamento è la stessa: il programma va avviato nel momento in cui ti connetti a reti pubbliche o a reti di estranei, al fine di evitare attacchi da parte di eventuali malintenzionati.

In definitiva, grazie alle suddette VPN, la tua privacy su internet sarà tutto sommato al sicuro.

4. Non dimenticare di proteggere lo smartphone

proteggere lo smartphoneNon sottovalutare il fatto che gran parte delle minacce hacker, più che con il computer ha a che fare con il mondo del mobile. Ergo, massima protezione al tuo smartphone e occhio quando ti connetti dal telefono al tuo account Facebook. Mai lasciare il tuo smartphone incustodito, in quanto potrebbe finire nel mirino di potenziali truffatori. Proteggilo al meglio con un antivirus degno di questo nome.

AVG Antivirus Free, Cerberus Antifurto, Avira Antivirus Security, Sophos Mobile Security sono solo alcuni dei nomi più ricorrenti tra i possessori di smartphone. Tenendo in funzione questi antivirus sul tuo telefono, dormirai sonni tranquilli.

Conclusioni

Ora sai come proteggere l’account Facebook in 4 step. Attieniti a queste dritte e nessun malintenzionato potrà violare né la tua privacy, né tanto meno il tuo profilo social. Provare per credere!

Se ti è piaciuto l'articolo condividilo!
TwitterFacebookPin It
Maestri Simone
Ciao a tutti mi chiamo Simone e gestisco questo blog, Spero che vi piaccia e che troverete i miei articoli interessanti e utili. Se avete bisogno di qualche consiglio e informazioni su come usare il PC, oppure su come scegliere un notebook potete contattarmi tramite Google+ o Facebook
https://s-m-webblog.com