Come catturare lo schermo di un mac

come catturare lo schermo su un macbook

Come catturare lo schermo di un mac? Con questa guida impariamo a catturare un video e a effettuare uno screenshot su mac utilizzando un ottimo software: Movavi Screen Capture Studio.

Come catturare lo schermo di un mac

Movavi Screen Capture Studio è il software che ti consente di catturare immagini e filmati dallo schermo del tuo Mac

Sei alla ricerca di uno strumento tanto utile quanto geniale? Movavi Screen Capture Studio è un software che si distingue per la sua estrema praticità e per l’eccezionale dotazione di funzioni utili alla registrazione. In estrema sintesi, questo innovativo strumento combina la presenza di un registratore webcam e di un elaboratore per video. Ti sembra poco? In pochi minuti avrai la possibilità di registrare tutorial, sofisticati quanto attraenti screencast, piuttosto che recensioni personali dedicate a prodotti di qualsiasi genere.

Finalmente, gli utenti Apple avranno la possibilità di registrare filmati impiegando lo schermo del proprio Pc. Quindi aumentare la qualità del video, applicare filtri ed effetti speciali e scremarlo dai frammenti ritenuti inutili. Movavi Screen Capture Studio offre inoltre la possibilità di scegliere tra una grande quantità di effetti particolari. Potrai aggiungere testi, titoli e sottotitoli, e ancora, salvare i video in qualsiasi formato si desideri al fine di visualizzarli su dispositivi differenti.

 

Diventa un regista con Movavi Screen Capture Studio per Mac!

Hai il pallino della registrazione? Vuoi sperimentare una nuova tipologia di software che ti dia la possibilità di filmare e modificare i tuoi video in alta definizione? Se si, devi assolutamente testare le caratteristiche di Movavi Screen Capture Studio. Il metodo infallibile per creare video di qualità attraverso lo schermo del tuo personal computer griffato Apple. Non dovrai fare altro che installare il software e in men che non si dica potrai godere della possibilità di acquisire video direttamente dalla tua webcam. Creare procedure video particolareggiate ed originali, salvare video e filmati in streaming. Catturare le chiamate effettuate tramite Skype e creare divertentissimi montaggi da condividere in rete o mostrare ai tuoi amici.

L’editor video presente nel software mette a disposizione decine di filtri e numerosissimi effetti speciali. Attraverso i quali aumentare l’appeal e l’originalità delle tue creazioni. Tagliare le porzioni di filmato di troppo diventa un gioco da ragazzi. Inframezzare il video inserendo al suo interno altre tracce multimediali è facile come bere un bicchier d’acqua. Movavi Screen Capture Studio ha fatto le cose in grande. Ha coniugando una potenza ed una rapidità d’azione da non credere ad una semplicità d’uso stupefacente. Chi ha intenzione di dar vita ad uno screencast di tipo professionale, non dovrà fare altro che sbrigare quattro semplicissimi passaggi. Ovvero impostare i parametri preferiti, catturare lo schermo del proprio Mac, apportare le modifiche desiderate al video e salvare la propria creazione nel formato che si preferisce. Più semplice di così..

 

Tutte le fasi da rispettare durante la registrazione di un video da Mac

Innanzitutto, ti occorrerà impostare in maniera corretta i parametri di acquisizione. Cosa vuol dire? È presto detto. Puoi acquisire i video fino alla frequenza di 60 fps. (questo acronimo indica la frequenza dei fotogrammi, in inglese detta frame rate) oppure sceglierne una più bassa. Impostare una frequenza minore ti consentirà di risparmiare spazio sul disco e di trasportare tranquillamente il file su dispositivi che hanno una memoria ridotta rispetto a quella del computer di casa. Dovrai impostare anche l’area di registrazione che preferisci. Ciò significa che avrai la possibilità di catturare porzioni specifiche del monitor del Mac. Piuttosto che creare filmati a schermo intero.

Per quel che riguarda il capitolo audio, potrai acquisirlo a partire da qualsiasi fonte: cuffie, microfoni, dispositivi Midi e chi più ne ha più ne metta. Fai sempre ben attenzione a regolare in maniera corretta il volume delle fonti audio. Per registrare uno screencast potrai comodamente gestire il processo di acquisizione tramite i tasti di scelta rapida. Avrai un pannello di controllo ad hoc situato al centro del riquadro di acquisizione. Acquisire le schermate del Mac con Movavi Screen Capture Studio vuol dire anche salvarle nel formato giusto. Potrai scegliere fra PNG, JPEG e tanti altri formati. Non è finita qui. Hai a disposizione un timer utile ad acquisire le immagini a partire dall’ora desiderata e terminare la registrazione quando vuoi.

Durante la delicata fase di editing hai numerose alternative utili a rendere il proprio filmato unico e perfettamente aderente alle proprie idee. Potrai tagliare il video in tutte le parti che desideri rimuovendo le sezioni che non ti piacciono. Potrai aggiungere sottotitoli, brevi testi e musiche di sottofondo e ancora. Applicare filtri ed effetti speciali e tanto altro. L’ultima fase, ovvero quella relativa al salvataggio delle modifiche, permette di impiegare l’esclusiva modalità super speed utile a salvare i video nei formati AVI, MOV, MP4, WMV, WebM, OGV, FLV, SWF, 3GP, 3G2, MKV. Movavi Screen Capture Studio rende, inoltre, la possibilità di scegliere fra un’ampia selezione di impostazioni predefinite per ciascun dispositivo portatile.

 

Salva i tuoi video impiegando la modalità super speed

Tornando alla modalità denominata super speed, esclusiva assoluta di Movavi Screen Capture Studio, essa consta di alcune skill di rara qualità. L’elaborazione dei video catturati dura soltanto pochi secondi. Mentre altri programmi di video editing impiegano spesso lunghissimi lassi di tempo. E’ inoltre possibile ottenere la qualità originale senza l’ausilio della ricompressione. Per finire, il programma appare compatibile con tutti i formati più popolari ed utilizzati, sia su Pc che dispositivi mobili. La modalità super speed permette di salvare i file su disco rigido esattamente nello stesso tempo impiegato dal Pc per copiare i file da una cartella all’altra.

Questo genere di elaborazione dei dati multimediali, in gergo viene chiamata “remuxing” o “remultiplexing”. Termini che indicano lo spostamento del flusso video nel formato scelto saltando il passaggio della ricompressione. L’assenza di questo passaggio intermedio fa sì che il processo diventi pressoché istantaneo. La qualità del video non si riduca durante il processo. Considerato che in questo modo ad esser modificato sarà soltanto il formato e non il contenuto del file multimediale in questione. Super speed vuol dire disporre di una qualità video altrimenti rara e di un’elaborazione in fase di editing ultra veloce.

 

Informazioni aggiuntive

Oltre ai già citati formati video, i formati audio supportati da questo programma sono: FLAC, AAC, MP3, WAV, WMA, OGG. Il software supporta una lunga lista di lingue tra cui l’italiano. Le altre lingue sono lo spagnolo, l’inglese, il francese, il tedesco e tante altre. Per utilizzare il software che cambierà definitivamente il tuo modo di registrare i video devi poter contare su un Mac equipaggiato con il sistema operativo OS X 10.6 o versioni successive. Disporre di un processore Intel da 64 bit. Dovrai avere uno schermo con risoluzione minima di 1024×768 pixel con colori a 32 bit. Ti serviranno 256 Megabyte di RAM e 140 Megabyte di spazio libero su disco rigido utili all’installazione, oltre che di 1 Gigabyte per le operazioni successive.

Movavi Screen Capture Studio per Mac risulta compatibile con tantissimi dispositivi mobili. Tra cui non mancano all’appello tutte le versioni di iPhone, iPad, Apple Tv ed iPod. Al di là dei dispositivi prodotti dalla casa della mela. Il software supporta quattro differenti versioni del Kindle Fire di Amazon, dieci dei più recenti modelli BlackBerry, Google Nexus 4, 5, 6, 7 e 10, quindici modelli HTC, Xbox 360, Playstation 3, Portable e Vita. Numerosissimi modelli di palmari, tablet e smartphone prodotti da LG, Sony, Sony Ericsson, Samsung, Microsoft, Motorola, Iriver e tanti altri brand fra i più noti del mercato internazionale. Ogni video e file multimediale potrà essere comodamente trasferito sui dispositivi elettronici appena citati mediante pochi semplici click e potendo contare su una qualità dell’immagine e del suono da primi della classe. Registrare, modificare e condividere in rete è diventato un gioco da ragazzi!

Potrebbe interessarti leggere Altri nostri articoli