Lo shopping online conquista due italiani su tre

Continua ad aumentare il popolo degli eShopper d’Italia, che ormai ha raggiunto il 67 per cento degli abitanti dello Stivale. In crescita tutti i segmenti di servizi e prodotti, compresi gli acquisti personalizzati, nuovo trend del Web.

Lo shopping online conquista due italiani su treNon siamo ancora ai livelli di diffusione che si registrano in altri Paesi europei, eppure qualcosa sta cambiando, nelle abitudini di acquisto da parte degli italiani, che sembrano convincersi sempre di più dei vantaggi e della comodità dello shopping online. Secondo una recente ricerca condotta da Coldiretti, infatti, il commercio elettronico è stata un’opzione che ha riguardato più di due terzi della popolazione nazionale.

Due italiani su tre comprano online

Due italiani su tre comprano onlinePer la precisione, nel rapporto Digital 2018 che prende in esame la diffusione e l’utilizzo di Internet in Italia si nota in maniera evidente come stia crescendo l’interesse dei nostri connazionali per il commercio digitale: i numeri dicono che il 67 per cento degli italiani ha “visitato” un negozio online nell’ultimo anno, mentre una quota superiore alla metà della platea dei navigatori tricolore (il 53 per cento, per la precisione) ha acquistato un prodotto o un servizio in rete nell’ultimo mese.

Aumenta la spesa

aumenta la spesaRispetto agli anni passati, nel corso del 2017 c’è stato anche l’atteso “sorpasso” tra servizi e prodotti: per la prima volta, l’ammontare totale della spesa relativa a tutti i servizi è stato inferiore a quello raccolto da tutti gli oggetti “concreti” che sono acquistabili online. Segno che il popolo degli shopper digitali sta utilizzando questo canale in maniera più frequente e matura, come risulta anche dalle previsioni circa lo sviluppo di alcuni settori nel corso di quest’anno.

La nuova moda è la personalizzazione

La nuova moda è la personalizzazioneSecondo InfoTrends, ad esempio, uno degli ambiti che sta conoscendo le percentuali più elevate di crescita è quello del web to print, ovvero la tipologia di eCommerce che consente agli utenti di creare dei prodotti personalizzati tramite servizi di stampa online, che dovrebbe riuscire a migliorare del 70 per cento le performance rispetto al 2017. Un esempio pratico è quello di GedShop, negozio virtuale che propone un’ampia serie di articoli e gadget personalizzati che possono essere progettati e scelti dai clienti, che si sta imponendo sulla scena nazionale grazie alle sue proposte.

I settori più apprezzati

offerte amazon

Tornando alla ricerca di Coldiretti, un altro importante dato che emerge dallo studio è l’incremento della spesa media che gli italiani destinato al Web: nel corso del 2017 questa quota è aumentata di 8 punti percentuali, raggiungendo così i 595 euro di media a testa. La gran parte del budget viene destinato a compare abbigliamento e i prodotti di bellezza, che generano un importo complessivo di circa 4,3 miliardi di euro all’anno, seguito dalle vacanze (che “costano” 3,5 miliardi solo online) e dalla spesa per giocattoli e hobby, che si ferma a 2,7 miliardi.

Ancora bassa la fiducia negli alimentari

Appare al momento più distanziato il settore del “food & personal care”, che genera un fatturato “virtuale” di circa 1 miliardo di euro ma è anche uno dei comparti che cresce con il ritmo più intenso anno dopo anno. Secondo Coldiretti, però, sul fronte alimentare gli italiani tendono ancora a “fidarsi poco” dello shopping online, preferendo piuttosto un rapporto diretto con i produttori.

Fonte: http://blog.infotrends.com/?tag=web-to-print

Potrebbe interessarti leggere

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.