Quale pc usare per minare i bitcoin

Quale pc usare per minare i bitcoin? Prima di tutto bisogna dire che il Bitcoin e’ una criptovaluta che funge da moneta virtuale utile a pagare servizi digitali anonimamente e in maniera sicura.

Non a caso oggi risulta come una valida opportunità di investimento per tutti, sia esperti che non, i quali non mancano di ricavare profitti dal momento che negli ultimi mesi c’è stata l’ascesa del valore di questa moneta.

come minare bitcoin con pcPrescindendo dal suo significato economico, il discorso Bitcoin è interessante dal punto di vista del come creare questa criptovaluta, come quindi generarla da zero.

 Non esistendo infatti alcuna banca centrale che emette la moneta, il Bitcoin può essere creato in maniera tecnologico attraverso un computer.

Tuttavia, creare Bitcoin non è certo un’attività a costo zero, in quanto il processo per dare vita a nuovi Bitcoin, (detto “bitcoin mining”), è un’azione tecnologica molto impegnativa.

Come minare i Bitcoin con PC

Per minare Bitcoin con il pc in primis serve un po` di dimestichezza, in quanto richiede il controllo dell’hardware e in un secondo momento aggiornare regolarmente in base alle condizioni del mercato del Bitcoin.

Ogni nuova transazione viene di continuo processata dai minatori in dei nuovi blocchi che vanno ad aggiungersi alla fine d’ogni catena e non si possono abolire se la rete li accetta.

Per far ciò i minatori usano il loro hardware specifico e le chiavi dati chiamate “nonces” per crittografare il blocco dei dati della transazione in un “hash”, ossia una sequenza di identificazione che racchiude anche tutti i dati del block.

Un buon hardware per minare Bitcoin

Il punto focale dell’attività di generazione dei Bitcoin è il Bitcoin miner o il mining rig, cioè un computer che controlla tutto il lavoro di minare moneta.

In alcuni negozi online si trovano facilmente computer acquistabili per dedicarsi al mining, mentre chi ha più dimestichezza potrebbe assemblare un pc da solo.

Sarebbe bene ricordare che il computer perfetto da utilizzare per minare Bitcoin non dovrebbe essere quello che si usa nel quotidiano in quanto si necessita di una macchina molto più forte che sia sempre accesa e che faccia solo ed esclusivamente quello, sfruttando al massimo le sue capacità.

Per minare bisogna bandire la parola risparmio dal proprio vocabolario, in quanto la creazione di Bitcoin è come una gara mondiale: buona è la macchina che si usa e buoni saranno i risultati ottenuti. Inoltre se volete saperne di più sulle criptovalute potete consultare il sito Criptovaluta.it.

Prima d passare all’acquisto dell’hardware bisogna passare al vaglio le singole risorse che l’apparecchio deve possedere per sfruttare al massimo la propria potenzialità

Un’ulteriore cosa da tenere conto sarebbe il Wallet, ossia il programma da usare per gestire le transazioni Bitcoin. Le alternative tra Wallet Bitcoin sono molteplici, sia online che software come ad esempio Copay e Breadwallet oppure altri Wallet consigliati sul web.

Se il Wallet è utile per gestire sia le transazioni che il portafoglio di Bitcoin, il software di mining è la parte che risulta essenziale per minare e creare moneta.

Ci sono tanti programmi per minare criptovalute, come ad esempio GUIMiner per Windows, consigliato in quanto intuitivo, oppure Easyminer, CGMiner o MacMiner per Mac.

Dopo un’infarinatura del genere si è pronti a creare Bitcoin, anche se l’uso di un solo computer non facilita la situazione. A risolvere questo cavilloso problema ci sono i pool di mining, ossia gruppi organizzati di persone che condividono le risorse hardware insieme alle ricompense.

Onde evitare di inciampare in truffaldini, bisogna affidarsi a pool affidabili, che siano abbastanza portentosi e in grado di ricevere pagamenti più assiduamente.

Tra i pool più frequentati e affidabili troviamo Slushpool, Bitminer e Kano.

 

Potrebbe interessarti leggere

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.