Quale tablet comprare nel 2018? Ecco quale scegliere !

Quale tablet comprare è una domanda che tutti ci poniamo. In commercio esistono svariati modelli con delle caratteristiche diverse. Questo articolo ha lo scopo di consigliarti i 3 migliori modelli che spaziano dall’economico passando da quello con miglior rapporto qualità prezzo.

quale tablet comprare nel 2018?Comperare un tablet oggi non rientra più nelle spese “extra” ma può essere invece un’autentica necessità, vuoi per lavoro o per lo studio; un tablet è comodo da portare con sé, e con dimensioni ridotte offre il medesimo supporto che potremmo richiedere a un portatile o al pc fisso di casa.

Questa particolare “dote” del tablet si ripercuote sui parametri di scelta che applichiamo prima dell’acquisto, prima di tutto le dimensioni del display che deve essere abbastanza grande per lavorare o studiare fuori casa, oppure per leggere o svolgere tutte quelle azioni che di norma vengono esplicate con una macchina più grande. Ovviamente conta molto anche la velocità di accesso alle applicazioni e nel complesso tutto l’ingombro totale del dispositivo.

Quale tablet comprare nel 2018?

Ecco i modelli più venduti

Perché comprare un tablet

La dimensione del tablet va sempre tenuta in considerazione. I tablet con un numero esiguo di “pollici” sono adatti a chi non ha molte esigenze ma vuole stare più comodo, ad esempio per leggere a casa, o per tenere d’occhio la posta anche mentre si è in giro per lavoro o shopping. Chi sceglie un tablet con il display grande generalmente lo fa per poter usufruire della visione di un buon film in gita, o al mare, oppure per poter lavorare anche fuori dall’ufficio.

Ottime offerte e promozioni

Ecco perché comperare un tablet è un ottimo affare, la semplicità di una macchina senza troppo ingombro e tutto quello che ci serve a portata di mano e ovunque. Prima di fare un acquisto cosi utile quindi è bene passare al vaglio tutto quello che il mercato ci propone, senza dimenticare che la scelta può essere regolata in primis dal prezzo.

E questo non è problema tutte la case produttrici mettono a disposizione varie “linee” con differenti fasce di prezzo per accontentare vari piani di target. Inoltre periodicamente nei punti vendita vengono pubblicizzate promozioni, offerte, sconti e bonus di diverso tipo per agevolare gli acquisti di tutti quei clienti che sono alla ricerca di un tablet di buona qualità ma che non possono o non vogliono spendere migliaia di euro.

Il boom degli acquisti in fatto di tablet

In merito al flusso di mercato negli ultimi anni si è registrato un vero picco di vendite di dispositivi portatili, i tablet sono arrivati a totalizzare un cosi elevato numero di richieste che i brand hanno in tutta fretta “sfornato” macchine diversificate, per grandezza, prestazioni e costo, cosi da coprire tutta la clientela; dall’utente più facoltoso, al semplice operaio; oggi grazie a queste strategie di marketing nessuno più deve privarsi di un mezzo utile, quasi necessario alle attività quotidiane. In ogni caso sia per i modelli più economici in alluminio o in altre leghe a quelli più costosi che hanno la scocca in policarbonato c’è una vera incetta annuale.

Quale tablet Samsung comprare

 Alcune persone scelgono quale tablet comprare basandosi sul marchio, ovvero il brand, e va da sé che siano sempre quelli con grande notorietà e che lanciano sempre prodotti di alto profilo ad essere comperati, budget permettendo. Ma considerando il presente, quali sono oggi i migliori tablet in commercio?  La scelta è davvero ardua, di tablet eccellenti in commercio ve ne sono a decine, è difficile scegliere anche se si è in possesso di un budget ricco.  La velocità è l’opzione, dopo la griffe  a farla da padrone, e in merito a velocità possiamo citare ad esempio il:

Samsung Galaxy Tab S2

Samsung Galaxy Tab S2 non ha lasciato al caso l’estetica e la maneggevolezza, infatti ha uno spessore di soli 5,6 millimetri e un peso 392 grammi, ha la scocca in metallo e la parte posteriore in plastica. Un ottimo tablet dotato di un processore Exynos 5433 octa core con 1,9 GHz di frequenza.

Il dispositivo è veloce grazie ai suoi 3 GB di RAM, per 32 GB di memoria interna, possibilità di inserimento della microSD. Un bel tablet al quale non manca nulla: LTE a 150 Mbps che permette di effettuare anche chiamate vocali,  Wi-Fi,  e Bluetooth. Davvero consigliato.

Quale tablet comprare con 200 euro?

Le fasce di prezzo sono davvero parecchie, accessibili da tutte le tasche, è sufficiente fare un ampio giro nei vari store sia fisici che online per trovare il tablet che ben si adatta ai nostri bisogni e al nostro portafoglio, si va da un minimo di 69 € ai massimi livelli con cifre rilevanti dai 400 € in su; di fatto quindi possiamo comperare un buon tablet ( non grandissimo) con meno di 100 €.

Ma un cosi basso costo significa bassa qualità sempre e comunque? No assolutamente no, ci sono ottimi tablet anche con costi contenuti; (da tenere in conto però che piccolo prezzo significa tablet con display da ‘5 o da ‘ 7 pollici)  Come alcuni dispositivi rilasciati da Huawei.

Huawei Mediapad M3 Lite Tablet WiFi

Huawei a proposito di tablet è uno dei brand più produttivi e attivi; il suo tablet  M3 Lite, ovvero l’Huawei MediaPad M3 Lite 10 ha un’elegante bordo di metallo e la parte posteriore opaca in plastica ma davvero carina; dispositivo dal peso contenuto: circa 460 grammi e senza dubbio sottilissimo: appena 7,1 millimetri; ergonomico, dotato di lettore di impronte digitale e touch.

Un hardware di tutto rispetto sorprende data la fascia economica; ben 3 GB di RAM, con i canonici 32 GB di memoria interna espandibile, il processore è uno Snapdragon 435 octa core da 1,4 GHz /Adreno 505. Connessione tramite Wi-Fi ac per doppia banda, Bluetooth 4.0 / LTE x 150 Mbps, SO Android.

Quale tablet comprare a basso costo?

 Per comperare un tablet a basso costo  e restare soddisfatti basta informarsi bene, leggere recensioni e opinioni degli utenti che hanno già acquistato lo stesso modello che si intende prendere; i pareri degli altri utenti possono fare da luce nel buio della scelta, soprattutto se non siete molto esperti, o se è la prima volta che decidete di comperare un dispositivo di quel genere.

Tra le varie opzioni possibili ad esempio possiamo suggerire un buon tablet economico sempre della Huawei, solo ‘7 pollici di display, ma se non avete esigenze particolari vi troverete più che bene con questo piccolo gioiello dal piccolo prezzo, non si può pretendere da questo modello prestazioni spaziali ma il suo lavoro e la sua bella figura la fa; se considerate il prezzo poi, c’è da essere più che soddisfatti.

Huawei Mediapad T3 Tablet 3G, Display da 7″

Huawei MediaPad T3 7 pesa solo 250 grammi; dotato di un display da 7 pollici non enorme ma funzionale, il processore è un buon quad-core Cortex A7  x 1.3 GHz 512 KB, un solo giga di memoria ma non si può pretendere di più,  e una RAM da 2 giga, la memoria interna offre due opzioni: 8 oppure 16 giga.

L’SO presente è Android 6.0 Marshmallow con interfaccia EMUI 4.1. Il MediaPad T3 7 si connette solo con  WiFi 802.11 a/b/g/n dual-band / Wi-Fi Direct + GPS; e ha due fotocamere; tutto sommato un tablet semplice facilmente utilizzabile anche da chi non ha dimestichezza.

Conviene comprare un tablet usato?

Tra le varie offerte oggi disponibili praticamente ovunque non dobbiamo dimenticare il comparto dei ricondizionati e quello dei rigenerati, che altro non è che il nuovo modo di definire “l’usato”; per certi versi posiamo affermare che orientarsi verso questo ramo dei tablet può aprire le porte di vere e ottime opportunità di aggiudicarsi un tablet top di gamma a un costo irrisorio.  I tablet ricondizionati, o rigenerati, sono dispositivi usati, che le varie case produttrici sul filo del riciclo e del commercio sostenibile hanno deciso di acquistare, e farli passare attraverso un meticoloso processo di controllo.

Una seconda vita meno costosa

Un vero programma di rigenerazione che si snoda attraverso la riparazione o ottimizzazione, l’igienizzazione, il riconfezionamento e l’applicazione di una nuova garanzia. Un acquisto sicuro quindi che difficilmente riserva delle sgradite sorprese. Perché? Perché le aziende regalano una seconda vita a questi tablet sostituendo vari componenti e riaccessoriandoli.

Rinnovati e rivenduti

Le sostituzioni riguardano le batterie, gli alimentatori e i cavi, gli auricolari di serie,  le scocche, le cover e i vetri di protezione. Chi è interessato ad acquistare un rigenerato sa bene che in rete vi sono molti siti che offrono occasioni imperdibili; dove è possibile trovare tablet che in origine costavano oltre i 500 € e che sono disponibili a meno di 200 €; un risparmi davvero notevole, un sito dove cercare occasioni di questo tipo è annuncino.it una vera miniera d’oro da non lasciarsi sfuggire.

Potrebbe interessarti leggere

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.