Samsung Galaxy S8 vs S9: Il nostro confronto

Ora che Samsung ha svelato il suo ultimo smartphone, il Galaxy S9, per molti è davvero allettante la promessa di fotocamere più avanzate, un processore più potente ed efficiente, a tal punto da essere disposti a spendere un prezzo molto più alto del precedente modello pur di averlo.

samsung galaxy s8 vs s9Ma vale davvero la pena passare da S8 a S9? E’ necessario rassegnarsi a spendere una cifra decisamente più alta per avere uno smartphone di alta gamma?

In realtà proprio l’S8, il modello che il Galaxy S9 sta sostituendo, sembra andare incontro nelle prossime settimane ad una riduzione dei prezzi sul mercato, ciò potrebbe rendere particolarmente invitante acquistarlo, visto che ancora si conferma un dispositivo dalle prestazioni molto elevate, che non avrebbe nulla da invidiare al modello di punta, il Galaxy S9.

Analizziamo le principale caratteristiche dei due smartphone Samsung per capire se davvero vale la pena passare da S8 a S9.

Galaxy S8 e S9 a confronto: caratteristiche e differenze

Se da una parte acquistare il Galaxy S8 invece che l’S9 potrebbe assicurare un notevole risparmio economico, visto gli imminenti ribassi previsti sul costo del device, è anche vero che chi è già in possesso dell’S8 potrebbe essere tentato dal passare al modello successivo, attirato dalle sue caratteristiche tecniche e dalle promesse della Samsung di un telefono decisamente più performante.

I maggiori miglioramenti del Galaxy S9 si concentrano sulla fotocamera.

Il nuovo telefono è dotato di un mirino posteriore da 12 megapixel con un’apertura regolabile: in condizioni di scarsa illuminazione, il diaframma si allarga a f / 1.5, mentre può anche restringere a f / 2.4 per acquisire maggiori dettagli sui colpi grandangolari. L’ S9 ha però ancora una sola fotocamera posteriore come l’ S8, mentre le doppie lenti ora sono presenti sul più grande (e più costoso) Galaxy S9 +.

Il Galaxy S9 è anche alimentato dalla nuovo processore Snapdragon 845 di Qualcomm, che,rispetto allo Snapdragon 835 presente all’interno del Galaxy S8, assicura una maggiore efficienza energetica, permette di ottimizzare i test grafici, e migliora la durata della batteria.

Per quanto riguarda il sistema operativo, Galaxy S9 sembra disporre dell’ultima versione di Android, ossia Oreo, mentre sul modello precedente non è disponibile: il Galaxy S8 è dotato di sistema operativo Android Nougat.

L’assistente digitale, Bixby, presente già nell’S8, nel nuovo modello prevede ulteriori miglioramenti: tra queste la traduzione in tempo reale eseguita grazie a Bixby Vision.

Tra le funzionalità dell’S9 troviamo anche la divertente  AR Emoji, che trasforma il volto in un emoticon animata con adesivi di accompagnamento, un’opzione aggiuntiva che potrebbe motivare all’acquisto della nuova versione del telefono della Samsung.

Le dimensioni dei due telefoni restano pressoché invariate: lo schermo da 5,8 pollici non si discosta infatti di molto da quello dell’S8, è più probabile che la differenza tra i due modelli si noti in termini di peso, questo a causa dei nuovi componenti della fotocamera all’interno dell’S9.

Il Display Infinity è praticamente lo stesso del modello S8, anche se Samsung afferma che le cornici risultano più strette nella parte superiore e inferiore del telefono, così come la risoluzione risulterebbe invariata, nonostante gli schermi AMOLED risultino più luminosi rispetto a quanto registrato sull’S8.

Il più grande cambiamento tra i due modelli riguarda invece il design: molto gradito è infatti il posizionamento del sensore di impronte digitali sotto l’obiettivo della fotocamera nell’S9, che permette di sbloccare molto più facilmente il dispositivo, rispetto alla collocazione accanto alla fotocamera posteriore del modello precedente.

Anche gli altoparlanti sembrano essere molto più potenti nel nuovo Samsung Galaxy S9 rispetto al suo predecessore, mentre in termini spazio di archiviazione non ci sono grandi differenze tra i due modelli: l’S8 offriva 64 GB di memoria, esattamente quello previsto dal nuovo modello S9, l’unica differenza che ora tramite la slot micro SD (che era inclusa anche nell’S8) è possibile aggiungere fino a 400 GB di spazio, rispetto ai 256 GB previsti dal modello precedente.

Vale davvero la pena passare dal Samsung Galaxy S8 all’S9?

La risposta è molto soggettiva: rinunciare ad un modello di punta per optare su un modello precedente dipende da cosa esattamente ci si aspetta da un telefono cellulare e da quali caratteristiche si apprezzano.

Se ti affidi al tuo smartphone soprattutto per scattare fotografie di qualità, sicuramente potrebbe valere la pena spendere di più per acquistare ad un costo aggiuntivo il Galaxy S9. Se ti interessa puoi leggere la recensione Galaxy S9 Plus.

La fotocamera del nuovo modello supera qualitativamente quella dell’S8 e assicura scatti eccellenti anche in condizioni di scarsa illuminazione, questo è uno dei motivi che potrebbero spingere gli appassionati di fotografia a prediligere il nuovo telefono della Samsung.

Tuttavia, analizzando le specifiche  e le caratteristiche tecniche dell’S9, il cambiamento non è così radicale rispetto a ciò che è possibile trovare nell’S8, che si conferma comunque un dispositivo dalle prestazioni eccellenti ad un prezzo nettamente inferiore e molto competitivo sul mercato.

Potrebbe interessarti leggere

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.