Meglio smartphone o fotocamera digitale? Pro e Contro

Durante le occasioni speciali, quali cerimonie, cene con gli amici e vacanze in famiglia, capita spesso di fare delle fotografie. Per catturare le immagini da imprimere nei nostri ricordi, l’azione che facciamo istintivamente oggi è quella di tirare fuori il nostro smartphone o iPhone (magari di ultima generazione) e attivare la funzione “fotocamera”.

Ma, quando andiamo a riguardare la foto, non sempre corrisponde alle nostre aspettative perché magari presenta delle imperfezioni, oppure l’illuminazione non è delle migliori.

Non sarebbe meglio, allora, utilizzare una vera e propria fotocamera digitale?

Con l’aiuto degli esperti di ABCamera.it andremo a confrontare questi due dispositivi per catturare immagini e porremo in evidenza le differenze di utilizzo ed i pro ed i contro.

Meglio smartphone o fotocamera digitale? Pro e Contro

Tutto in uno

Al giorno d’oggi è facile portare sempre in tasca o in borsa un cellulare: oltre ad avere la funzione base di farci ricevere ed effettuare telefonate, in pochissimo spazio abbiamo anche un dispositivo che permette di controllare le mail, navigare in internet, trovare una strada usandolo come navigatore e persino fare foto e video.

Non si sente più la necessità di portare altri oggetti complementari perché praticamente abbiamo tutto in un solo apparecchio. Questo fattore è sicuramente determinante e rappresenta un vantaggio non da poco. La qualità delle immagini, ovviamente, non sarà la stessa di una fotocamera digitale.

Come si scattano le foto

Le differenze più evidenti tra fotocamera e smartphone si riscontrano innanzitutto nella modalità attraverso la quale si scattano le foto.

Con un telefonino possiamo effettuare qualche regolazione, ad esempio lo zoom o l’attivazione del flash, con uno o due dita, scorrendo le opzioni sullo schermo o “allargando” l’immagine con il pollice e l’indice.

Una fotocamera digitale, invece, ha dei pulsanti veri e propri che consentono di impostare la qualità della foto, le dimensioni, i colori, eccetera. L’archiviazione avviene in una scheda di memoria dedicata e, tramite un cavo USB, sarà possibile trasferire tutti i vostri scatti sul PC di casa.

Differenze sostanziali

La qualità di un’immagine scattata con la fotocamera digitale si differenzia da quella di una foto fatta con smartphone innanzitutto per quanto concerne la nitidezza dei particolari: la fedeltà di riproduzione, in termini di pixel, è sicuramente superiore nella fotocamera.

Anche zoomare con l’una o con l’altro porta a sostanziali differenze. Mentre con un telefonino rimpiccioliamo, di fatto, l’area circostante per avere in primo piano un soggetto, con la fotocamera digitale avrete una ricchezza di particolari nettamente superiore e scevra da sfocature.

Quando l’illuminazione è scarsa, anche in uno smartphone possiamo attivare la modalità flash o flash automatico (che interviene solo quando sia necessario). Ma una fotocamera ha sicuramente un livello di nitidezza che garantisce una luminosità più fedele all’originale. Inoltre può presentare impostazioni già predefinite che daranno all’immagine un aspetto più naturale, nella luce come nei colori: ad esempio foto notturne, panorami o dinamiche, solo per citarne alcune.

Anche la velocità dell’otturatore ha la sua importanza quando si devono catturare immagini in movimento. Nonostante le tecnologie avanzate e sempre più precise, un iPhone non sarà mai rapido come un apparecchio digitale e la foto potrebbe venire mossa, nel primo caso, o persino riportare un “ritardo” di qualche secondo.

L’obiettivo di uno smartphone è uno, fisso e di piccole dimensioni. Ciò può risultare estremamente riduttivo. Le macchine fotografiche digitali reflex, ad esempio, hanno obiettivi intercambiabili per diverse esperienze fotografiche in base alle esigenze.

Senza entrare in particolari troppo tecnici, è evidente che il livello di personalizzazione delle immagini, in questo caso, è veramente variegato. Persino la qualità dei materiali influisce sul risultato finale e, se è superiore, inficia fortemente.

Praticità e dimensioni

Una fotocamera digitale reflex è più grande di una fotocamera digitale classica e compatta, con obiettivo integrato. Smartphone o iPhone si pongono come una via di mezzo, a livello di dimensioni, quindi se il vostro problema è lo spazio, di certo una fotocamera compatta è la scelta migliore. Sicuramente da telefonino le vostre foto sono più facilmente condivisibili: Facebook ha addirittura un’opzione dedicata per permettervi di pubblicare subito fotografie fatte al momento, per non parlare di Instagram.

Da questo punto di vista, il caro, vecchio cellulare è davvero più… smart! Ma allora dovrete scegliere se avere delle foto di qualità inferiore ma abbastanza buone da essere condivise con amici e parenti, oppure se immortalare un evento importante con immagini di alta qualità utilizzando uno strumento dedicato esclusivamente a questo.

Il consiglio che possiamo darvi, in definitiva, è quello di utilizzare il cellulare per le foto “di tutti i giorni” che solitamente pubblichereste sui social network, mentre per le occasioni davvero importanti quali matrimoni, vacanze speciali o battesimi, affidatevi a una buona fotocamera digitale.

Che sia compatta o reflex dipende dalla vostra abilità e dalle vostre aspettative. Per quanto riguarda la condivisione, vale la pena attendere di trasferire le foto sul vostro computer, per far vedere a tutti quanto eravate eleganti durante l’ultima cerimonia in famiglia.