Notizie dal mondo hi tech. Guide, articoli e recensioni di Notebook, Tablet, Stampanti, Fotocamere e Smartphone

Migliori wiko economici: la nostra classifica

Vuoi scoprire i migliori Wiko economici del 2017? Leggi subito la nostra guida all’acquisto e scopri i modelli migliori a partire da 99 euro!

In questo articolo parleremo dei migliori Wiko economici. Si tratta per lo più di smartphone dal basso prezzo, ma che sono perfetti per coloro i quali non hanno esigenze spinte o per chi, magari, necessita di uno smartphone dal prezzo ragionevole ma che al contempo soddisfi le necessità base di  un utente comune.

La casa francese Wiko difatti, da tempo produce ormai smartphone Android che, per rapporto qualità prezzo, sono praticamente dei piccoli gioielli, e che molto spesso poco o nulla hanno da invidiare a concorrenti ben più blasonati, che propongono i loro dispositivi a prezzi ben più elevati pur risultando questi, all’atto pratico, praticamente equivalenti a smartphone dal prezzo ben più basso.

Se anche tu sei quindi un utente che cerca uno smartphone economico per non dissanguare il proprio portafogli, questo articolo, nel quale ti mostreremo solo smartphone dal prezzo massimo di 200 euro, ti sarà di notevole aiuto.

migliori smartphone wikoSmartphone wiko economici sotto i 200 euro

Wiko Fever

Wiko FeverTra i migliori wiko economici sotto i 200 euro, il candidato più credibile è sicuramente lui: stiamo parlando di Wiko Fever, uno smartphone si economico, ma che soddisfa appieno le esigenze base di un utente medio.

Ottimo il suo display IPS da 5.2” con risoluzione fullHD (mentre altri smartphone di questa fascia di  prezzo montano semplici pannelli HD), e buona la sua fotocamera da ben 13 megapixel che restituisce ottime foto, anche in condizioni di scarsa luminosità.

E’ uno smartphone wiko da prendere seriamente in considerazione se non si ha un budget alto: se volete saperne di più, vi rimandiamo al blog di Tindaro Battaglia, che ne fa una disamina molto completa.

Wiko Fever Recensione

Wiko Robby

wiko robbyQuesto particolare smartphone wiko si trova al di sotto dei 100 euro, e può risultare un vero e proprio affare per chi non ha molte pretese, o vuole magari entrare a gamba tesa nel mondo degli smartphone senza spendere una cifra.

E’ uno modello economico particolarmente indicato agli anziani: il suo enorme display da 5.5” difatti lo rende ideale per chi magari è più avanti col tempo e non riesce a leggere perfettamente schermi più piccoli. La taratura dei colori è buona per il suo prezzo, e la risoluzione è HD, ma che risulta più che sufficiente per una buona lettura e per non affaticare troppo la vista.

La fotocamera principale del Wiko Robby è da 8 megapixel e sebbene la sua ottica non sia particolarmente luminosa, i suoi scatti sono più che dignitosi. Frontalmente, la fotocamera è da 5 megapixel, e realizza selfie buoni.

Buono anche il processore Quad – Core da 1.3 GHz: la RAM di solo 1 GB causa qualche lag, tuttavia nel complesso le prestazioni sono assolutamente sufficienti.

Buona anche l’autonomia: con Wiko Robby arriverete tranquillamente a sera con un uso medio.

Wiko Ufeel

wiko ufeelTerminiamo questa nostra rassegna parlando di Wiko Ufeel, uno smartphone davvero completo e che attualmente, pur essendo disponibile in una fascia di prezzo bassa, vanta prestazioni davvero buone.

Wiko Ufeel possiede la versione di Android 6.0 MarshMallow, è spinto da un veloce processore Quad Core da 1.3 GHz che spinge bene anche app più pesanti (giochi che richiedono grafica 3D per esempio) e vanta una buona fotocamera principale da 13 megapixel, con un’ottica abbastanza luminosa, e che scatta buone foto in diurna. In notturna le foto risultano sufficienti, anche se gli scatti mostrano un po di rumore digitale. 

Nulla di particolarmente grave comunque, anche in considerazione del fatto che questo rumore può essere facilmente attenuato mediante l’uso del potente flash led di cui questo smartphone wiko è dotato.

Ha ben 3 GB di RAM, che fanno girare molto bene operazioni come il multitasking di sistema, ma che soprattutto evitano ogni reload di applicazioni.

Ottimo anche il display, di tipo IPS da 5” con risoluzione HD e formato di immagine 16:9.

Buona infine l’autonomia, che con un uso medio vi porterà all’alba del giorno successivo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.