Smartphone 5.5 pollici: i migliori 5 modelli del 2018

Acquistare i migliori smartphone da 5.5 pollici è un’ottima scelta per tutti coloro che vogliono avere un telefono cellulare comodo, di qualità e che permetta un’esperienza tecnologica tra le più avanzate. Infatti la grandezza dello schermo, i pixel della fotocamera, e le varie funzioni multimediali, sono caratteristiche senza dubbio importanti per chiunque desideri usare uno smartphone in linea con le ultime tendenze geek, aggiornato dal punto di vista funzionale, e sicuramente molto gradevole dal punto di vista estetico.

migliori smartphone 5.5 polliciGli smartphone da 5.5 pollici sono senza dubbio modelli di smartphone che non possono deludere i clienti più esigenti, quelli che non rinunciano ad una visualizzazione dei contenuti sul proprio telefono cellulare, in modo efficiente, luminoso e ben nitido.

Un elenco dei migliori smartphone da 5.5 pollici con tutte le principali caratteristiche, tra cui non solo le buone ma anche quelle meno buone, potrebbe aiutare un potenziale cliente a scegliere il miglior telefono cellulare adatto alle proprie aspettative; di seguito i vari modelli di smartphone sono dunque illustrati in modo sintetico ma sicuramente completo, per meglio comunicare come e perchè acquistare un tipo di smartphone piuttosto che un altro.

Smartphone 5.5 pollici: i migliori 5 modelli del 2018

Samsung Galaxy A8

Acquisto consigliato

Galaxy A8 (2018) rappresenta un modello di smartphone Samsung del tutto innovativo e al passo coi tempi nel settore della tecnologia. Dotato di un profilo metallico opaco e un retro in vetro, questo smartphone pesa 172 grammi, e ha un hardware caratterizzato da un processore Samsung Exynoss 7885 octa core da 2,2 GHz, una GPU Mali-G71, 4 GB di RAM e 32 GB di memoria interna espandibili utilizzando una microSD. Vi è inoltre lo slot di espansione separato da quello della seconda SIM, una connettività LTE fino a 600 Mbps, il Wi-Fi ac a doppia banda, il Bluetooth 5.0, l’NFC, la radio FM e anche il supporto a MirrorLink.

La fotocamera di questo A8 (2018) è una 16 megapixel ƒ/1.6, non ha una stabilizzazione ma è dotata di un sensore molto luminoso anche grazie all’HDR automatico, mentre i video hanno una stabilizzazione elettronica che fa bene il suo dovere, seppur solo in Full HD a 30 fps.

La fotocamera frontale è da16 megapixel ƒ/1.9, che è accostato da un secondo sensore grandangolare da 8 megapixel ƒ/1.9, si tratta di una combinazione molto probabilmente tra le migliori mai sperimentate su uno smartphone Android.

A8 (2018) è dotato di quello che Samsung chiama un Infinity Display, un display in 18.5:9 con risoluzione 2220 x 1080 pixel, in tecnologia SuperAMOLED, che consente l’utilizzo di Always-On Display per mostrare orario e notifiche; lo schermo è da 5,6 pollici, mentre il software è aggiornato ad Android 7.1.1 Nougat, ma Oreo è in circolazione nel mercato, dal mese di marzo.

Funzioni utili di questo smartphone sono i tasti virtuali nascondibili, le applicazioni ridotte in finestra, i temi, la possibilità di duplicare alcuni account di messaggistica e ancora l’area personale e Bixby.

Xiaomi Mi A1

Il migliore sotto i 200 euro

Xiaomi Mi A1 è uno smartphone sotto i 200 euro in grado di stupire i suoi potenziali clienti, esiste una sola differenza fra l’hardware di Xiaomi Mi 5X e quello di Mi A1, si tratta della presenza della banda 20 per l’LTE che permette agli utenti Wind di avere una migliore copertura in LTE come anche a tutti gli altri ma con un minore impatto.

Il processore di questo smartphone è Snapdragon 625 octa core da 2 GHz con GPU Adreno 506, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna espandibile con una microSD che può essere inserita in uno slot il quale può essere utilizzato anche per inserire una nanoSIM. La connettività è LTE 300 Mbps, Wi-Fi a doppia banda, Bluetooth 4.2, GPS assistito e porta ad infrarossi, mentre non vi è l’NFC e non c’è la radio FM.

Le due fotocamere di questo smartphone Xiaomi sono da 12 megapixel, una ƒ/2.2 corrispettivo di un 25 mm e una ƒ/2.6 corrispettivo di un 50 mm, vi è inoltre uno zoom 2X che rappresenta un dettaglio all’avanguardia tra gli smartphone Android.

La fotocamera frontale è da 5 megapixel ƒ/2.0. i video vengono registrati in 4K e hanno una qualità piuttosto buona. Il display è di un 5,5 pollici Full HD (1920 x 1080 pixel) con tecnologia LTPS IPS.

Il software è la vera peculiarità di Xiaomi Mi A1, Android 7.1.2 stock con le patch preinstallate fanno di questo telefono uno smartphone molto efficiente, Xiaomi ha inoltre delle app preinstallate, per la fotocamera, per controllare la porta infrarossi e per utilizzare lo smartphone come telecomando.

Samsung Galaxy J7 (2017)

Galaxy J7 2017 è un modello di smartphone con un processore Exynos 7870 octa core da 1,6 GHz, e un processore grafico Mali T830 MP2, le sue prestazioni sono discrete grazie ai 3 GB di RAM; mentre i 16 GB di memoria interna rappresentano forse l’unico punto debole di questo telefono cellulare, comunque molto efficiente.

E’ possibile espandere la memoria con una microSD, ma con l’evenienza che alcuni dati immagazzinati rimangano poi nella memoria interna. Per quanto riguarda la connettività, LTE arriva fino a 300 Mbps, poi vi è Wi-Fi ac a doppia banda, Bluetooth 4.2 e il chip NFC; questo smartphone è anche dotato di un lettore di impronte digitali che funziona in modo preciso.

Galaxy J7 2017 ha una fotocamera da 13 megapixel con apertura ƒ/1.7, ma il suo punto debole è purtroppo la messa a fuoco, a volte lenta, i video sono in Full HD ma purtroppo non godono di nessuna stabilizzazione. La fotocamera frontale, sempre da 13 megapixel, ha un’apertura di ƒ/1.9, in tal caso non vi è autofocus ma le foto risultano poi molto nitide; l’HDR automatico non è presente, ma è presente invece l’opzione per i selfie panoramici e la fotocamera è dotata di un led flash.

Lo smartphone di Samsung J7 2017 ha un display da 5,5 pollici di diagonale, la risoluzione è di 1920 x 1080 pixel (ovvero Full HD) e la tecnologia utilizzata è il SuperAMOLED. Questo smartphone è dotato anche della modalità filtro luce blu per non affaticare la vista durante le ore serali, e dell’Always-On display che sostituisce il led di notifica.

Galaxy J7 2017 ha il software Android 7.0 Nougat personalizzato con l’interfaccia di Samsung, ovvero la Samsung Experience 8.1, offrendo un gran numero di funzionalità utili come il multiwindows, le applicazioni in finestra, la modalità ad una mano o la possibilità di personalizzare l’interfaccia con i temi, mentre tra le funzionalità più innovative vi è l’area personale per proteggere contenuti e app e Messenger Doppio che permette di utilizzare le app di messaggistica (e Facebook) con un secondo.

Huawei P Smart

Il miglior rapporto qualità / prezzo

Huawei P Smart ha un processore HiSilicon Kirin 659 octa core da 2,36 GHz, una GPU Mali T830 MP2 e 3 GB di RAM, la memoria interna è da 32 GB e benché sia espandibile. Questo smartphone è uno tra i migliori smartphone da 5 .5 pollici dual sim (altra opzione di acquisto), è dotato di connettività LTE fino a 150 Mbps, il Wi-Fi è purtroppo monobanda, il Bluetooth è 4.2 e c’è anche l’NFC.

Per quanto riguarda il versante fotografico, Huawei P Smart ha una fotocamera principale da 13 megapixel, le immagini risultanti hanno una buona luce e ci sono inoltre molte funzionalità software come la modalità pro, il light painting, il time lapse o i filtri in tempo reale. Sono molto buoni anche i video in Full HD a 30 fps e le foto della fotocamera frontale da 8 megapixel.

Huawei P Smart ha uno schermo in 18:9 ovvero un pannello non enorme (5,65″); la risoluzione è Full HD+ (2160 x 1080 pixel) e la tecnologia è IPS.

Huawei P Smart arriva sul mercato già con Android 8.0 Oreo, l’interfaccia è comunque la EMUI e tra le originali funzionalità troviamo l’utilizzo ad una mano, le notifiche direttamente a schermo diviso in alcune app (come per esempio YouTube) e il Wi-Fi+ che ottimizza lo scambio dati integrato.

LG Q6

Smartphone dual sim

LG Q6 è uno smartphone dual sim con un hardware interessante, un processore Snapdragon 435 octa core da 1,4 GHz e una GPU Adreno 505, 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna espandibile grazie allo slot per la microSD.

Per la connettività, abbiamo Bluetooth 4.2, LTE 4G fino a 300 Mbps, NFC, GPS e radio FM, il Wi-Fi è invece monobanda b/g/n. Questo smartphone non è però dotato di un lettore di impronte digitali come la bussola digitale.

La fotocamera principale di Q6 è una 13 megapixel ƒ/2.2 con singolo led flash, le opzioni di scatto sono purtroppo poche, ma è comunque presente l’HDR automatico. La fotocamera frontale è da 5 megapixel ƒ/2.2 mentre i video sono in Full HD a 30 fps.

Il display di LG Q8 è FullVision ha il formato 18:9, lo smartphone ha dunque un display molto ampio (ben 5,5 pollici), la luminosità è buona e la tecnologia IPS garantisce buoni contrasti, la risoluzione è di 2160 x 1080 pixel, quindi leggermente più alta di un classico Full HD.

LG Q8 dispone di Android già aggiornato all’ultima versione 7.1.1 Nougat, il software è, come già detto, leggermente personalizzato da LG, questo smartphone dispone anche del multiwindows e anche dell’applicazione per i memo QuickMemo+. In ultimo, è da ricordare Smart Doctor, un software utile a chi si affaccia per la prima volta a questo tipo di smartphone, che serve a capire come usare il telefono.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.