Stampanti hp

Pulizia testine della stampante hp: come si effettua?

Pulizia testine della stampante hp
Se ti è piaciuto l'articolo condividilo!
TwitterFacebookPin It

La pulizia della testina della stampante rappresenta un’operazione fondamentale che, se svolta in maniera ottimale, riesce a offrire l’occasione di avere una qualità di stampa che supera di gran lunga tutte le proprie aspettative.

Sarà quindi necessario cercare di capire quando questa operazione deve essere svolta e soprattutto capire come la suddetta deve essere svolta.

Ecco tutte le informazioni che sono utili per lo svolgimento di questa particolare operazione, affinché la suddetta possa essere svolta in maniera ottimale e si possano ottenere dei risultati finali perfetti.

Quando pulire la testina della stampante HP

Per prima cosa occorre capire quando sia necessario svolgere la pulizia della testina della stampante HP, in modo da evitare di svolgere questa tipologia di operazione in modo inappropriato, ovvero quando le stesse sono pulite, andando a toccare una parte della stessa stampante che non necessita di alcuna operazione di manutenzione particolare.

Sono diversi i segnali che permettono di capire che questa operazione risulta essere fondamentale e uno di questi è rappresentato dai punti della stampa mancanti: quando un foglio non viene correttamente stampato, infatti, significa che la testina non è completamente pulita e pertanto occorre necessariamente cercare di apportare un intervento tempestivo affinché questa problematica possa essere completamente risolta.

Altro segnale è la troppa intensità di un colore, che potrebbe essere dettato dalla sporcizia che rende appunto quella tonalità poco piacevole da vedere.
Pertanto occorre prendere in considerazione tutti questi particolari segnali affinché sia possibile riuscire a svolgere un intervento corretto in grado di rispondere in modo ottimale a tutte le proprie esigenze.

Pulire la testina mediante il programma HP

Premettendo che questa operazione richiede parecchio inchiostro e soprattutto diversi fogli di carta, occorre svolgere una prima operazione di pulizia che può essere definita come automatica, dato che non si interverrà manualmente sulla stampante stessa, lasciando che la stessa operi in modo quasi autonomo, e offra l’occasione di conseguire un risultato finale di prima qualità senza toccare la testina.

In questo caso parliamo della funzione Utility, che potrà essere sfruttata recandosi nella schermata HP e selezionando la voce manutenzione.

In questa pagina sarà possibile accedere alla voce relativa alla Manutenzione, che deve essere selezionata: mediante questa opzione sarà possibile far avviare il rullo della stampante, che cercherà di pulire automaticamente la testina facendo tornare liquido l’inchiostro, che smetterà di essere secco viste le quantità che vengono erogate dalla stampante.

Grazie a questo insieme di operazioni la stampante dovrebbe tornare ad avere una testina perfetta e offrire la possibilità di fungere in modo corretto, senza alcun tipo di intoppo o blocco di ogni genere.

Ovviamente, se i fogli che vengono stampati vengono visualizzati in maniera non corretta, sarà necessario intervenire in altro modo per svolgere la pulizia della stessa testina.

La pulizia con la funzione Annulla

Alcuni modelli di stampanti HP hanno una funzione che può essere definita come manuale e che consente di effettuare la pulizia corretta della testina. In questo caso occorre semplicemente premere per due volte il tasto Annulla della stampante, che elaborerà questo tipo di operazione come procedura di pulizia.

In questo caso il rullo della stampante inizierà a erogare una quantità di inchiostro superiore rispetto alla precedente, stampando diversi tipi di fogli di prova e mostrando il risultato dell’operazione.

Questa procedura potrebbe essere più o meno lunga e deve essere ripetuta diverse volte finché non si otterrà un risultato finale ottimale, ovvero un foglio che viene stampato in modo corretto senza nemmeno una sbavatura.

La pulizia manuale della testina della stampante

Nel caso in cui questo tipo di operazione non dovesse essere ottimale, ovvero non produce affatto il risultato finale che si spera di conseguire, occorrerà procedere manualmente con lo smontare la testina della stampante stessa.

Questa deve essere rimossa con molta delicatezza, in maniera tale che la medesima possa essere sottoposta a un lavaggio con acqua corrente a 50 gradi circa, in maniera tale che polvere e incrostazioni di inchiostro possano essere rimosse definitivamente.

Per una pulizia maggiormente accurata è anche possibile procedere in modo dettagliato, ovvero creare una soluzione a base di acqua calda e sgrassatore, nella quale deve essere immersa la testina della cartuccia della stampante HP.

Grazie all’azione del prodotto sarà possibile rimuovere completamente tutte le differenti incrostazioni che possono rappresentare un vero e proprio ostacolo per la stampa stessa.

Ovviamente occorre mettere in risalto il fatto che questa procedura deve essere svolta differente volte dopo aver svolto un test di stampa.

Solamente quando la stampante funge correttamente, ovvero non vi sono delle imperfezioni nel risultato finale conseguito, sarà possibile interrompere il lavaggio.

Ecco dunque come procedere per effettuare una buona pulizia completa della testina della stampante HP.

Se ti è piaciuto l'articolo condividilo!
TwitterFacebookPin It
Maestri Simone
Ciao a tutti mi chiamo Simone e gestisco questo blog, Spero che vi piaccia e che troverete i miei articoli interessanti e utili. Se avete bisogno di qualche consiglio e informazioni su come usare il PC, oppure su come scegliere un notebook potete contattarmi tramite Google+ o Facebook
https://s-m-webblog.com