Quale robot da cucina multifunzione comprare?

Da quando sono stati messi in commercio i robot da cucina multifunzione si riesce sicuramente più facile preparare pranzetti da leccarsi i baffi in tempi molto rapidi e stringati. Le donne che lavorano sanno quanto è difficile riuscire a combaciare impegni lavorativi e faccende domestiche. Il tempo da dedicare alla casa è sempre minore così come il tempo che riusciamo a passare in cucina. . Dall’esordio di questi fantastici elettrodomestici sono passati 50 anni duranti i quali la tecnologia e il design ha fatto passi da gigante continuando a svilupparli rendendoli adatti a qualsiasi esigenza. Come scegliere questo elettrodomestico non è qualcosa di semplice anche perché il mercato ne offre tantissimi con funzioni e prezzi differenti.

Quale robot da cucina multifunzione comprare?

Acquistare quello che risulterà per noi il miglior robot da cucina multifunzione che cuoce può sicuramente offrire un aiuto in cucina. La questione non è tanto che svolgono le loro operazioni in modo migliore di come noi le faremmo a mano ma sicuramente le eseguiranno in tempo più brevi. Il grande vantaggio risiede tutto nella rapidità con la quale riusciremo a cucinare, preparare, tagliuzzare, mescolare, tritare. Ad esempio potremmo utilizzarlo per fare la pasta, per impastare dolci, per fare l’impasto del pane, per tritare le verdure, etc

Prima di spendere cifre esorbitanti, ragionate su quale sarà l’utilizzo principale che chiedete a questo elettrodomestico e quale sia il bisogno che vi ha spinto verso questa decisione di acquisto. Volete un aiuto con i dolci o nelle preparazioni in generale? Avete bisogno di una macchina per l’impasto oppure anche di una che frulli, triti e mescoli?

Caratteristiche da guardare prima di comprare un robot da cucina

In genere sono formati da una base solida e robusta alla quale possono essere agganciati i diversi accessori o i diversi boccali in base alla funzione che ci serve. Nella scelta di questo o quel frullatore, valutate il kit che vi viene offerto in dotazione. Un modello con tutte le carte in regola deve avere almeno un boccale per frullare, un tritatutto che ci permetti di tritare carne o qualsiasi altra tipologia di alimento. Gli amanti delle centrifughe potranno ritenere indispensabile anche questa funzione così come anche chi ama prepararsi ottime spremute. Oltre ai diversi boccali, è importante che disponga anche di diverse fruste per la preparazione degli impasti dei dolci o delle pizze. Riassumendo, le funzioni principale che devono prevedere sono:

  • Tritatutto
  • Centrifuga
  • Spremi agrumi
  • Frullatore
  • Fruste e ganci in aggiunta.

Ci sono anche delle impastatrici che, pur conservando la loro funzione principale di impastare, prevedono la possibilità di aggiungere diverse tipologie di ganci o fruste così da ampliare le sue funzioni . Stesso discorso per i frullatori.

Potenza del motore

Un parametro che deve orientare la vostra scelta è sicuramente la potenza del motore. I modelli di qualità superiore hanno una potenza capace di raggiungere anche i 1500 watt. Questo wattaggio così alto si rende necessario se parliamo di modelli che lavorano grosse quantità di alimenti, quindi un elettrodomestico professionale o comunque destinato ad una famiglia numerosa. È possibile trovare in commercio dei modelli per uso domestico con una medesima potenza: assicuratevi però di poter scegliere tra due o tre opzioni di velocità perché non tutte le operazioni da fare in cucina necessitano della stessa potenza. Quindi ok per una potenza alta a patto che sia regolabile. Non spaventatevi se vi consiglieranno un modello dalla ridotta capacità; è possibile imbattersi in casi del genere soprattutto quando l’elettrodomestico non prevede la cinghia di distribuzione. Le performance restano ottimali anche in questi casi.

Materiali

A far aumentare o diminuire il prezzo c’è il materiale. Nella maggior parte dei casi, un modello di buona qualità è realizzato con materiali molto resistenti, acciaio principalmente, così come anche le lame e gli accessori che lo compongono. L’acciaio è un materiale costoso anche se molto duraturo nel tempo. l’alternativa più economica può essere la scelta di un elettrodomestico in plastica o in alluminio pressofuso.

Programmi e funzioni

Un modello di ultima generazione con display touch e design hi tech avrà sicuramente il suo costo.  I modelli più evoluti propongono programmi molto avanzati, permettono la cottura, la scelta della temperatura, l’esecuzione dei vari passaggi sia in maniera manuale che del tutto automatica. La scelta di questi elettrodomestici così sofisticati dipende dalle esigenze, e dalle tasche, personali. Resta il fatto che quelli meno tecnologici, con i pulsanti o le scelte manuali non mancano di qualità e sicurezza.

Capacità

A far pendere l’ago della bilancia può essere anche la sua capacità ossia la quantità di cibo o ingredienti può contenere. Anche questa è una scelta personale: una famiglia numerosa avrà bisogno di un modello con una capienza maggiore rispetto ad una persona che vive da sola o solo con il partner. Verificate, dunque, che la capienza delle varie ciotole si adatti alle vostre esigenze.

Miglior Robot da cucina che cuoce

Il tempo per cucinare è sempre poco? Volete preparare dei piatti da far invidia alle vostre amiche? Siete sempre presi a cucinare e volete fare sempre meglio? Quello che avete bisogno è un robot da cucina che cuoce o meglio una cooking machine. In poche parole un comodo elettrodomestico che ne racchiude tanti, con svariate funzioni e che cuoce i cibi e li cucina al posto vostro. Il suo funzionamento è molto semplice. Inserite gli ingredienti in base alla ricetta che volete preparare, premete un tasto e gustare il vostro piatto preferito!

Potete fare diversi tipi di cottura: elettrica, a induzione, cottura a vapore e fritta.

In commercio ne troverete di tutti i prezzi e con delle caratteristiche diverse. Dovete solo cercare il modello che più adatto al vostro modo di cucinare. Potete scegliere tra diverse marche come Kenwood, Ariete, DeLonghi, Moulinex, Imetec.