Come cambiare le cartucce in una stampante Epson

Se ti è piaciuto l'articolo condividilo su:

Cambiare le cartucce in una stampante Epson, è un’operazione che deve essere svolta necessariamente affinché sia possibile procedere con la stampa di tutti i propri documenti, foto e altri elementi.

Deve essere una procedura da svolgere con cura, in maniera tale che sia possibile evitare di compiere passi falsi e quindi dover procedere con l’acquisto di una nuova cartuccia.

Vediamo ora, in maniera semplice, come svolgere tutte le diverse tipologie di operazioni in modo rapido e sicuro, senza creare situazioni poco semplici da dover affrontare.

Come cambiare le cartucce in una stampante Epson

Quando si deve cambiare la cartuccia

Prima di parlare delle operazioni che devono essere svolte per cambiare le cartucce della stampante Epson, occorre valutare attentamente il momento in cui questa deve essere cambiata.

Occorre tenere presente infatti che non sempre le spie della stampante indicano il momento ideale del cambio ma, in una precisa circostanza, questa indica che sarebbe meglio procurarsi una nuova cartuccia.

Per la precisione la cartuccia deve essere cambiata nel momento in cui la spia rossa rimane illuminata in maniera fissa: se questa dovesse essere solo ed esclusivamente lampeggiante e mai fissa, significa che la cartuccia sta per finire ma che è ancora presente inchiostro al suo interno. Pertanto occorre prestare la massima attenzione a questo genere di dettaglio affinché sia possibile evitare di commettere ogni genere di imprecisione.

Inoltre la cartuccia deve essere aperta solo nel momento in cui deve essere effettuata la sostituzione della stessa, evitando quindi di far seccare l’inchiostro presente al suo interno.

Le fasi preliminari di sostituzione della cartuccia

Affinché sia possibile svolgere un’operazione corretta per l’installazione, occorre per prima cosa che la spia dell’alimentazione sia fissa e che non sia presente il disco di installazione della stampante all’interno del computer.

In questo modo sarà possibile svolgere un’operazione corretta ed evitare di bloccare il dispositivo.

Successivamente occorre premere sul tasto del controllo della cartuccia, ovvero quel simbolo con la goccia piena presente nella parte frontale dello strumento, dopo aver aperto con cura il cassetto.

La stampante Epson permetterà di scoprire quali sono i colori che necessitano di essere sostituiti: ognuno di questi verrà posizionato sul simbolo con la goccia sbarrata, che indica appunto la fine dell’inchiostro o il prossimo termine, ovvero una quantità ridotta presente nella stessa cartuccia.

Per un controllo perfetto occorre ripetere questo genere di operazione diverse volte, ovvero per il numero dei colori che compongono l’intera cartuccia, in maniera tale che sia possibile vedere quanti sono i colori che devono essere sostituiti: non appena uno di essi viene ripetuto si conoscerà con precisione il numero delle diverse cartucce che devono essere necessariamente sostituite.

Queste sono le diverse operazioni preliminari che devono essere svolte in modo tale da sostituire le cartucce. In questo modo sarà possibile stampare senza compiere dei passaggi completamente errati.  Ovviamente il metodo di sostituzione deve essere svolto con immensa cura e precisione affinché sia possibile evitare di compiere degli errori di ogni genere.

La sostituzione corretta della cartuccia Epson

Ottenute le informazioni desiderate sarà necessario procedere con la sostituzione delle stesse e per prima cosa, terminato il controllo, occorre premere per qualche secondo il tasto di controllo della cartuccia, in maniera tale che questa si posizioni nell’apposita zona dove è possibile svolgere il cambio della medesima.

A questo punto bisogna aprire la cartuccia che si deve inserire nella stampante, rimuovendo con cura il nastro giallo e facendo attenzione a non rovinare le diverse alette presenti nella parte posteriore, procedendo quindi con grande cura e delicatezza.

La cartuccia che deve essere sostituita deve essere leggermente aperta, premendo nell’aletta che si trova nella parte posteriore della stessa, effettuando una pressione molto delicata: la cartuccia sarà quindi sbloccata e sarà opportuno sfilarla con lentezza dall’alto, in maniera tale che la stessa possa essere rimossa.

Svolta questa operazione sarà necessario inserire la nuova cartuccia ponendola in maniera tale che l’inchiostro possa mescolarsi agli altri: la cartuccia deve essere spinta in maniera delicata fino a sentire uno scatto che indica che la cartuccia stessa è stata fissata.

A questo punto si deve avviare la procedura di caricamento del nuovo inchiostro e la suddetta operazione deve essere confermata premendo sul tasto del controllo della cartuccia.

Il meccanismo della stampante metterà in circolazione il nuovo inchiostro e generalmente questa operazione richiede circa due minuti.

Se l’operazione è stata svolta in modo corretto sarà possibile notare come la spia del controllo si spegnerà automaticamente mentre quella relativa all’accensione rimarrà attiva.

Queste sono le diverse procedure che devono essere effettuate per sostituire, in modo ottimale e precisa, le cartucce della stampante Epson senza danneggiarla.

Se ti è piaciuto l'articolo condividilo su:

Maestri Simone

Ciao a tutti mi chiamo Simone e gestisco questo blog, Spero che vi piaccia e che troverete i miei articoli interessanti e utili. Se avete bisogno di qualche consiglio e informazioni su come usare il PC, oppure su come scegliere un notebook potete contattarmi tramite Google+ o Facebook