Android

Come liberare la memoria su android

Se ti è piaciuto l'articolo condividilo!
TwitterFacebookPin It

L’esaurimento della memoria è, al pari della batteria, uno dei problemi che molti utenti di dispositivi mobili devono affrontare ogni giorno. Non possiamo avere tutte le applicazioni, i giochi e i file che vorremmo e pretendere che il telefono sia veloce come quando lo abbiamo acquistato, quindi dobbiamo saper gestire bene lo storage per evitare problemi.

Quando il nostro dispositivo Android ha già pochissimo spazio di archiviazione e lo abbiamo occupato con applicazioni, foto, video, brani musicali e quant’altro, dobbiamo provvedere ad una pulizia per liberare spazio anche per consentire al processore di lavorare meglio senza sovraccarichi.

Per eseguire tale operazione non è necessario recarci in assistenza, bensì basta seguire alcuni semplici consigli di seguito riportati.

Come liberare la memoria su android

Svuotare la cache

Svuotare la cache con ccleanerPrima di tutto, per liberare la memoria Android dobbiamo eliminare tutto ciò che è inutile. Svuotare la cache permetterà di cancellare i dati memorizzati di tutte le applicazioni e i giochi installati. A partire dalla versione Android 4.2 Jelly Bean, è possibile eliminare i dati della cache direttamente dalle impostazioni di sistema; quindi entriamo in Impostazioni, poi in Archiviazione e quindi su Dati memorizzati nella cache. Se disponiamo di una versione precedente di Android, possiamo ricorrere a delle apposite applicazioni come Clean Master o CCleaner.

Eliminare i download

Il prossimo passo per liberare la memoria interna è quello di accedere all’applicazione Download ed eliminare tutti quei file che non saranno più necessari. Qualsiasi sia la versione di Android che abbiamo, l’operazione è estremamente facile poiché basta entrare in Archivio o File Manager, poi in Download ed eliminare i file che non ci interessano.

Eliminare foto, video, musica e altri file

Un altro passo per liberare la memoria Android è quello di fare un po’ di pulizia generale, cancellando tutte quelle foto, i video, la musica e i file inutili da applicazioni come WhatsApp e Telegram. Quando ad esempio inviamo un file da WhatsApp, questo si memorizza automaticamente all’interno della sotto cartella Media della cartella WhatsApp. Possiamo eseguire la pulizia dal file manager o dalle applicazioni stesse.

Carica le foto, video, musica e file sul cloud!

Si consiglia di eseguire sempre un backup di tutti i file nel cloud per evitare di averli nel dispositivo, dove occupano la memoria.

Per salvare le foto e i video nel cloud abbiamo diverse opzioni, come Google Foto o Flickr; per salvare i file in generale possiamo invece scegliere tra Google Drive, OneDrive o Dropbox.

Eliminare foto e video dopo il backup

Una volta che abbiamo salvato tutti i nostri file nel cloud, possiamo tranquillamente cancellare la copia sul dispositivo. Ad esempio, con Google Foto, abbiamo la possibilità di liberare spazio eliminando tutte le nostre foto e video dalla memoria interna.

Cancellare i dati delle applicazioni

Quando andiamo su Impostazioni e quindi Gestione Applicazioni, quando apriamo un’app notiamo che c’è la voce Elimina dati. Tuttavia, prima di eseguire questa operazione dobbiamo capire qual è la differenza tra la cancellazione dei dati e la cancellazione della cache in un’applicazione Android. Infatti, mentre per cancellare la cache non si corre alcun rischio, dobbiamo stare molto attenti quando eliminiamo i dati poiché non dobbiamo farlo in tutte le applicazioni.

Questo passaggio cancella tutto dall’applicazione, lasciandola come appena installata ed eliminando dunque le password memorizzate, gli account, etc.

Spostare le applicazioni sulla scheda microSD

Se il nostro dispositivo Android ha una microSD, possiamo controllare se la versione del nostro sistema operativo ci consente di spostare le applicazioni sulla scheda. Per fare questa operazione, andiamo su Impostazioni> Archiviazione> Applicazioni, quindi su un’applicazione da noi scaricata (non quelle di sistema) e vediamo se appare l’opzione Cambia il tipo di archiviazione o Sposta in scheda SD.

Disinstallare le applicazioni

Un altro passaggio molto importante per liberare spazio di archiviazione è disinstallare le applicazioni che non vengono più utilizzate. Per farci un’idea, verifichiamo se l’avvio dell’applicazione o le impostazioni del dispositivo ci consentono di ordinare le app in uso per vedere quali sono inutilizzate.

Approfittare di Google Foto

Se sul nostro dispositivo Android abbiamo tante foto, Google Foto ci consente di eseguire il backup di un numero illimitato di questi file. Una volta copiate, possiamo rimuoverle dal dispositivo per liberare spazio. Un’altra buona notizia è che, sulla maggior parte dei telefoni Android l’app Google Foto è già pre-installata, quindi non dovremo neanche scaricarla.

Se ti è piaciuto l'articolo condividilo!
TwitterFacebookPin It
Maestri Simone
Ciao a tutti mi chiamo Simone e gestisco questo blog, Spero che vi piaccia e che troverete i miei articoli interessanti e utili. Se avete bisogno di qualche consiglio e informazioni su come usare il PC, oppure su come scegliere un notebook potete contattarmi tramite Google+ o Facebook
https://s-m-webblog.com