Quali sono i vantaggi di un server in cloud?

Lo sviluppo di nuove tecnologie consente di fare adeguati passi in avanti nella gestione di un’impresa privata al pari di una realtà pubblica.

Sposando l’idea di crescita le soluzioni tecnologiche più attuali assicurano un valido aiuto, a partire dai servizi offerti dal server cloud, un vantaggio concreto a prescindere dalla tipologia di azienda che si deve amministrare.

Il server in cloud è un server virtuale che, grazie alla presenza di un software, vanta specifiche risorse per l’utilizzo di una parte o di un sottoinsieme del server materiale che lo contiene.

Attraverso un processo potenziale è in grado di creare un sistema che mette in comune più macchine garantendo a tutte di poter contare sulle stesse risorse in tema di RAM, spazio e processore.

Una soluzione intelligente e flessibile che consente all’utente di prendere decisioni in tempo reale, garantendo quel che serve per un uso ed una soluzione specifica.

Si parte da un’offerta di spazio dedicato all’archiviazione dei dati, per passare all’analisi e alla gestione degli stessi, nel pieno rispetto dalle norme di sicurezza per evitare tutti i possibili rischi informatici e garantirsi un livello di cyber security adeguato.

I vantaggi del server in cloud

Il server in cloud consente di disporre di tutta una serie di vantaggi. Possiamo saperne di più affidandoci alle competenze di team tecnici o magari scegliendo di sfogliare le pagine web come per esempio questa Seeweb.it/easy-cloud-server.

Quel che risulta più evidente è poter garantire prestazioni analoghe, ma non perfettamente uguali, a quelle rese dal VPS o da un semplice server dedicato, il tutto ad un prezzo decisamente più basso.

Avere un server in cloud consente di accedere ai dati da postazioni diverse utilizzando la semplice connessione ad internet, mettendosi al sicuro da possibili attacchi esterni.

Chi offre servizi di cloud storage è sensibile alle problematiche legate alla sicurezza, per questo sceglie di investire offrendo sistemi sempre più solidi ed affidabili.

La flessibilità è una caratteristica base del server in cloud, per questo poter disporre di tale strumento può fare la differenza in termini di tempo e potenzialità. Offrire una gestione accurata, in qualsiasi circostanza, consente di superare anche le situazioni più critiche e i momenti di particolare stress, caratterizzati da un numero importante di richieste. Le risorse, disponibili su più macchine, riducono al minimo i casi di inattività, che risultano davvero rari.

In termini economici permette di pagare quel che si utilizza, grazie ad un sistema gestibile in maniera semplice ed immediata, perfetto per far crescere le opportunità di business.

I vantaggi di un server in cloud per chi possiede un sito web

Se si rivela utilissimo in azienda un server in cloud è una scelta ottimale per chi desidera dare ad un sito web un grado di elasticità superiore.

Offre un’ampia mole di risorse, prestazioni decisamente elevate e la necessaria dose di stabilità, perfettamente mixata ad un ottimo livello di stabilità, che insieme permettono agli utilizzatori di lavorare serenamente e in tutta tranquillità.

Leggi anche: Come velocizzare un sito web in 7 mosse

Un altro vantaggio a favore del cloud server è l’economicità rispetto ad un server fisico dedicato a parità di potenza di calcolo, seppur con infrastrutture diverse.

Il risparmio è dovuto al fatto che il cliente andrà a pagare solo le risorse effettivamente utilizzate, risorse che sono facilmente modulabili tramite software.

Pertanto è possibile limitare per esempio la potenza di calcolo all’inizio di un progetto, quando è appena nato e non necessità di alte risorse.

Potenza di calcolo che sarà poi possibile aumentare in caso di crescita dello stesso.