App Android

Quale app usare per spiare un cellulare?

Quale app usare per spiare un cellulare
Se ti è piaciuto l'articolo condividilo!
TwitterFacebookPin It

Trovare un programma per spiare un cellulare che funzioni bene è piuttosto difficile, almeno in Italia. Bisogna districarsi tra tantissime offerte equivoche, che puntano sul fatto che spiare il telefono altrui non è sempre legale.

Cominciamo dalle app per spiare il cellulare gratis. Alcune sono anche utili, come quelle che monitorano le variazioni di stato su WhatsApp o sui social per vedere quando l’utente è online e addirittura sincronizzano i dati per vedere se sta parlando con altri contatti della tua rubrica. Basta fare attenzione che le funzionalità che offrono non siano troppo avanzate rispetto al prezzo: in questo caso c’è da sospettare.

La cosa si complica se si parla di funzioni più sofisticate, come spiare i messaggi WhatsApp o localizzare un dispositivo tramite GPS. Si va dalle copie di app celebri come WhatsApp Sniffer, piene di virus o trojan, agli shop online che fanno da esca per i tentativi di phishing, ossia di furto di informazioni.

Devono metterti in allerta anche le applicazioni per spiare un cellulare a distanza senza installare programmi, conoscendo solo il numero, magari gratis. Spiare un cellulare con il numero di telefono o con il codice IMEI è semplice solo per le Forze dell’Ordine, con il mandato di un giudice e la collaborazione del gestore telefonico. In caso contrario servono mezzi, ottime competenze tecniche e disponibilità ad andare in carcere, perché l’intera faccenda è illegale.

Rimangono le app per il controllo parentale, le uniche legali nel nostro Paese. Sono quasi tutte a pagamento, ad eccezione di qualcuna disponibile in versione demo per 2-3 giorni. In questo post prenderò ad esempio uno di questi programmi per spiegare quello che possono fare, come si installano, i costi e i casi in cui è legale usarli.

Come funziona una app per spiare un cellulare?

Un buon esempio di programma per spiare i cellulari è l’app per il controllo parentale di mSpy. Si tratta di un software con tantissime funzionalità, che ti permette di vedere

  • chiamate in entrata e in uscita;
  • SMS;
  • email;
  • cronologia web;
  • messaggi istantanei su WhatsApp, Messenger, iMessage, Instagram, Hangouts, Telegram, Viber, Tinter e altri;
  • attività sui social network;
  • foto e video;
  • applicazioni, rubrica, calendario.

Tra le altre funzioni interessanti di questo programma c’è la possibilità di localizzare un cellulare tramite GPS o rete WiFi. Con il GeoFencing puoi persino impostare degli alert per farti avvisare quando il telefono entra in alcune aree. In caso di furto, puoi bloccare il telefono o bloccare solamente le chiamate in entrata. Il Pannello di Controllo dell’applicazione è accessibile anche da pc o tablet.

Il costo di mSpy per cellulari è di 26,99 € al mese per un mese, con costi quasi dimezzati se il software ti piace e scegli di usarlo per più mesi. Un prezzo tutto sommato conveniente considerando che il costo medio delle app spia per cellulari è di 40-50 € al mese.

Come installare un app per spiare un cellulare

Per prima cosa bisogna verificare la compatibilità. Il programma per spiare il cellulare di mSpy, ad esempio, è compatibile sia con gli iPhone che con i dispositivi Android come smartphone, con importanti differenze.

Sugli iPhone, mSpy per cellulari può essere installato anche a distanza, senza accesso fisico al telefono, purchè

  • sul dispositivo sia attivata la funzione di backup di iCloud;
  • tu sia in possesso delle credenziali iCloud dell’utente;
  • sul dispositivo non sia stato eseguito il jailbreak.

Il jailbreak è una procedura necessaria per acquisire i privilegi di amministratore del sistema. Si esegue sugli iPhone per migliorarne le prestazioni o per acquistare applicazioni non presenti sull’App Store Apple.

Se queste tre condizioni sono soddisfatte potrai scaricare a distanza mSpy senza jailbreak, che contiene qualche funzione in meno rispetto alla versione completa, ma ti consente comunque di vedere chiamate, contatti, SMS, messaggi WhatsApp, posizione del dispositivo e cronologia web.

Nel caso dei dispositivi Android, invece, dovrai avere accesso fisico al telefono per 5-15 minuti. Se sul dispositivo non è stato eseguito il root, una procedura analoga al jailbreak, dovrai scaricare mSpy senza jailbreak o eseguire tu il root, magari con l’aiuto del servizio di assistenza 7×24 h di mSpy.

Usare un app per spiare i cellulari è legale?

Installare un programma per spiare i cellulari è consentito dalla normativa italiana solo in alcune circostanze, ad esempio, se il dispositivo

  • è di tua proprietà;
  • è di proprietà di un figlio minorenne o di una persona incapace o inabilitata di cui sei tutore legale;
  • è di proprietà aziendale.

Per quanto riguarda l’ultimo punto, spiare i messaggi e le chiamate dei propri dipendenti è sempre illegale. E’ però consentito localizzare il dispositivo senza tenere traccia storica degli spostamenti, solo per motivi di servizio o per garantire la sicurezza del dipendente. E’ anche obbligatorio rendere ben visibile l’applicazione e informare il personale della sua esistenza.

E’ possibile utilizzare un programma per spiare il cellulare della moglie o del marito? No, neppure se si è ancora conviventi e il dispositivo è in bella vista. Le prove di tradimento ottenute con questo sistema, in alcuni casi, sono comunque state ritenute ammissibili in un procedimento di divorzio o separazione.

Se ti è piaciuto l'articolo condividilo!
TwitterFacebookPin It
Maestri Simone
Ciao a tutti mi chiamo Simone e gestisco questo blog, Spero che vi piaccia e che troverete i miei articoli interessanti e utili. Se avete bisogno di qualche consiglio e informazioni su come usare il PC, oppure su come scegliere un notebook potete contattarmi tramite Google+ o Facebook
https://s-m-webblog.com